riflessioni

A me le Guardie sbarca su facebook

AGGIORNAMENTO

Tra gli applausi delle scimmie e le risate dei somari son riuscito a cambiare nome al suindicato profilo facebook in V Per Vigile…magiah!!

AAAAAH! ORRORE E RACCAPRICCIO!!

Una delle basi del mio blog era, alle origini, il non legarsi ad alcun social network, purtroppo, oggi, 7 luglio 2015, questa base è venuta meno.

Il motivo è semplice: “grazie” al maledetto decreto 78 c’è stata una impennata folle di visualizzazioni. Quello che voleva essere lo spazio per gli sfoghi di uno sbirro anarchico e precario (io) è improvvisamente diventato qualcosa di più. Che bello, soddisfazione totale MA ahimè è anche successo che i miei articoli, che come tutti i lettori sapranno non sono propriamente conditi all’acqua di rose ma piuttosto intinti nel vetriolo, pare abbiano dato problemi ai colleghi che hanno osato pubblicarli.

Gente incavolata, gente offesa, gente di qui, gente di li.

Bene: devo fare le scuse? NO, non le faccio.

Intanto perchè nulla di ciò che scrivo non deriva da cose provate sulla pelle, in secondo luogo perchè ben mi guardo dall’osare fare nomi, cognomi, spazi e tempi: resto generico volendo restare tale per il rispetto che porto, di base, a tutti i colleghi, perfino quelli che potrebbero ritrovarsi in certe mie colorite descrizioni. Terzo, perchè, come diceva Gaber, “sono dotato di una tale dose di cattiveria da affossare tutte le guerre del mondo” e, ovviamente “Sono anche brutto, per rappresaglia”.

Resta il fatto che, per evitare che degli amici si becchino vagonate di sterco per aver condiviso le mie farneticazioni, ho creato un account FACEBOOK (orrore e raccapriccio) per condividere quei (pochi) articoli che ritengo sia corretto far andare oltre la misera pagina di questo miserissimo blog.

L’account porta il mio stesso avatar (il VxVigile) ed è a nome di Procopio Antonacci. Chi è Procopio Antonacci? Eeeh un uomo, una leggenda.

Non è nessuno ovviamente, è uno pseudonimo!  Ma vi pare possa esistere uno con questo nome?! Il mio è pure peggiore, infatti lo evito per la vostra stessa sicurezza. E’ anche come firmavo alcuni articoli ai bei tempi del giornalismo col vecchio Benjamin Franklin, quando ero vecchio ad Alamo e bambino a Maratona (cit Roberto Vecchioni). Ecco, parliamo di Vecchioni, lui ha scritto il Soldato Eterno. Procopio Antonacci è il vigile eterno. Lui. Io spero proprio di no.

Comunque, l’Antonacci acocmpagnerà quegli articoli troppo “politicamente scorretti” per essere postati da terzi, rischiando che l’ira furiosa del Pelide Popolo di Internet li colga impreparati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...