riflessioni

Le lacrime dei Sindacati

E’ piacevole vedere come sindacati e sindacalisti si sentano in dovere, sia tramite comunicati, che tramite post su facebook, che addirittura con la faccia tosta di venire di persona a dirtelo, di dire che “sono solidali con i precari e gli idonei della Polizia Locale” e che “faranno di tutto affinché  il DL 78 venga modificato”.

A si? Carini loro.

Mi viene però da chiedere DOV’ERANO I SINDACATI quando ogni anno veniva portata avanti l’aberrazione di poliziotti stagionali?

DOV’ERANO I SINDACATI quando gli stagionali venivano messi ai peggiori servizi senza preparazione e senza equipaggiamento, facendo rischiare la vita alle centinaia di persone cui facevano viabilità oltre che a loro stessi?

DOV’ERANO I SINDACATI quando ai precari venivano negati i premi produzione, i permessi, le ferie, i diritti basilari?

DOV’ERANO i sindacati quando le amministrazioni portavano avanti anni e anni di precariato per ritardare gli scatti di anzianità e tenere in pugno i loro precari?

DOV’ERANO quando si è insediato l’unico governo con un presidente ex sindaco e un funzionario ex comandante aperti ad una riforma?

Erano forse a tutelare i tempi indeterminati, sicuri voti e sicuri iscritti,

Erano a protestare per i piccoli problemucci del singolo comando, per le notti di qui, le notti di li, le pistole che da una parte vogliono e dall’altra no, gli orari di su gli orari di giù, lo sfollagente che no che fa brutto, lo spray che boh forse va prima testato, le qualifiche che si ma che mi mu ma dopotutto non siamo poliziotti.

Erano a chiedere più soldi, più indennità, ognuno a coltivare il proprio orticello di privilegi e privilegiucci, di amichetti e amicucci, di compagni e compagnucci (di merende però). 

Ora però, tutti assieme ai precari che, poveretti, rischiano il posto. Senza urlare troppo però, che sennò qualcuno si arrabbia. Teniamo un basso profilo.

E i colleghi pure che mi dicono che certe cose non devo dirle che, altrimenti “ci vengono contro”. E certo, ci vengono contro. Perché l’interesse loro in effetti non è tutelare i lavoratori, pure quando portano VERI disagi e VERI problemi. No, loro tutelano se stessi.

Annunci

One thought on “Le lacrime dei Sindacati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...